Bandiera Cina
Bandiera cinese (©Getty Images)

MILAN NEWS – Interessante approfondimento del noto portale Calcioefinanza.it in merito alla cessione del Milan ai cinesi.

In esame viene presa la Rossoneri Sport Investment Co. Limited, società veicolo costituita ad Hong Kong dai promotori della Sino-Europe Sports per rilevare il 99,93% delle quote azionarie del club in mano adesso a Fininvest. Non è ancora chiaro se le acquisterà direttamente oppure tramite un secondo veicolo, chiamato Rossoneri Sport Europe con sede in Lussemburgo, anche se per adesso non risulta che questo sia stato registrato.

Risulta invece che Rossoneri Sport Investment sia stata costituita ad Hong Kong il 28 giugno 2016 da parte di Chen Huashan, personaggio di cui già in estate si era parlato. Su Calcioefinanza.it leggiamo testualmente: “Il capitale sociale della holding è di 100 mila dollari di Hong Kong, pari a circa 12 mila euro. Le 100 mila azioni della Rossoneri Sport Investment Co. Limited sono possedute da un’altra holding, la Rossoneri Changxing Sports Investment Management Ltd., con sede nella provincia di Changxing, in Cina”.

Lo statuto della società creata a giugno prevede che vi possano essere massimo 50 soci e che il presidente del consiglio d’amministrazione possegga un voto doppio in caso di ‘pareggio’ nelle votazioni, oltre a poter bloccare il trasferimento di quote. Nei documenti presenti ad Hong Kong non sono stati trovati dei riferimenti riguardanti i membri della cordata cinese che stanno comprando il Milan. E’ tutto top secret ancora e bisognerà aspettare il 13 dicembre, data fissata per il closing, affinché vengano svelati i loro nomi.

 

Redazione MilanLive.it