Pantaleo Corvino
Pantaleo Corvino (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Il Milan è a caccia di rinforzi per gennaio. Il primo nome sulla lista della spesa di Vincenzo Montella è quello di Milan Badelj della Fiorentina. Se ne sta parlando molto in queste settimane e alcune fonti parlano addirittura di trattativa già chiusa.

In realtà la situazione è più complicata del previsto ed è stata spiegata chiaramente dal croato stesso in una recente intervista. Ma nonostante questo, i rossoneri continuano a seguirlo, e lo faranno anche domani sera nella figura di Massimiliano Mirabelli, che sarà all’Artemio Franchi per Fiorentina-Paok di Europa League.

A spingere più volte il centrocampista lontano da Firenze è stato il suo procuratore, Dejan Joksimovic, che in qualche occasione è stato anche smentito dallo stesso Badelj. Pantaleo Corvino ha parlato proprio di tutto questo caos intorno all’ex Amburgo in un’intervista a Radio Toscana: “Il procuratore del giocatore lo conosco da anni e già questa estate ho letto alcune sue considerazioni anomale. Appena sono tornato alla Fiorentina gli ho telefonato e gli ho dato due o tre schiaffoni…bonari – le parole riportate dal Corriere Fiorentino – Per qualche mese è stato in silenzio poi invece sono arrivate le sue dichiarazioni recenti che riteniamo inaccettabili e fuori luogo. Ho capito che Badelj non condivide le sue parole: è un professionista esemplare”. 

 

Redazione MilanLive.it