Sebastian Rudy e Ciro Immobile (©Getty Images)
Sebastian Rudy e Ciro Immobile (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Almeno quattordici partite visionate in circa due mesi e mezzo, un giro per l’Europa infinito, da nord a sud, da est a ovest. La missione di Massimiliano Mirabelli da quando il Milan lo ha contattato per proporgli il ruolo di futuro direttore sportivo è quella di lavorare alacremente sui nuovi talenti da visionare, trattare e provare a portare in maglia rossonera nel prossimo futuro.

Mirabelli come detto sarà il prossimo d.s. rossonero, scelto da Marco Fassone per il loro rapporto di lunga data già ai tempi dell’Inter, ma il dirigente calabrese è un maestro nello ‘scouting’, nel reclutamento di giocatori giovani ma già di alto livello qualitativo. Ecco perché da inizio settembre ad oggi Mirabelli ha dovuto affrontare varie trasferte di lavoro, per redigere una sorta di lista per il mercato del domani.

Calciomercato Milan, il tour di Mirabelli: ecco i talenti visionati

La missione ‘impossibile’ di Mirabelli, secondo il report del Corriere dello Sport è cominciata a settembre, quando è stato avvistato a Verona per Chievo-Lazio: osservati speciali i biancocelesti Stefan de Vrij e Keita Balde, difensore e ala che farebbero comodo al Milan del domani. Una settimana dopo era in Sardegna per Cagliari-Atalanta, con molti giovani nel mirino: il brasiliano Joao Pedro ma soprattutto i talenti orobici che oggi fanno gola a tutti: Conti, Kessié e ‘el Papu’ Gomez.

Ad ottobre invece è stato il turno della Premier League: tanti match visionati da Mirabelli e altrettanti calciatori sul suo taccuino: dall’esperto Cesc Fabregas al talento algerino Riyad Mahrez del Leicester campione, passando per l’esterno Dusan Tadic del Southampton, al cileno Alexis Sanchez e all’ex romanista Simon Kjaer. Nelle ultime settimane Mirabelli si è spostato tra Italia, Germania e Olanda: ha assistito al match Juventus-Lione di Champions League per i francesi Tolisso e Fekir e l’argentino Mammana. Ha visto Roma-Bologna sondando il terreno per Paredes e Krejci. Infine si è trasferito nel nord Europa per seguire Ricardo Rodriguez, terzino del Wolfsburg, e la coppia d’oro dell’Hoffenheim formata da Sebastian Rudy e Niklas Sule. E sulla lista sono finiti anche l’olandese Bazoer dell’Ajax e il belga Tielemans dell’Anderlecht.

Ultima fermata per Mirabelli è stata Lisbona, dove due giorni fa ha assistito a Sporting-Real Madrid: lente d’ingrandimento sui vari Semedo, Carvalho e Gelson Martins, ma anche sui campioni madrileni Isco e Kovacic. Insomma un taccuino pregiato su cui il Milan del futuro potrà attingere nel migliore dei modi.

Redazione MilanLive.it