Vincenzo Montella
Vincenzo Montella (©Getty Images)

MILAN NEWSVincenzo Montella al termine di Empoli-Milan si è concesso ai microfoni dei giornalisti per commentare quanto avvenuto sul campo dello stadio Carlo Castellani.

Queste le sue dichiarazioni a Sky Sport: “Primo tempo sofferto troppo, abbiamo concesso troppo, siamo stati poco propositivi e poco convinti, non mi è piaciuto. Male le marcature preventive. Loro sono stati bravi a costruire e più organizzati. Ero arrabbiati. Nel secondo tempo la squadra mi è piaciuta, abbiamo fatto molto bene, creando azioni partendo dal basso. Sono contento, abbiamo dimostrato di saper fare ciò che cerchiamo”.

Quando gli viene chiesto cosa manchi per essere l’anti-Juventus, risponde: “Non ho questi pensieri. Penso a far crescere la squadra sempre. C’è tanto lavoro da fare, possono fare di più e serve essere più continui.  Non ci poniamo limiti”.

A Montella viene chiesto della presenze di Carlos Bacca a Siviglia, dato che era infortunato e non disponibile per Empoli: “Lo sapevo, è stato autorizzato. Nei giorni liberi un giocatore può andare dove vuole. Mi auguro che si sia divertito, noi lo abbiamo fatto“.

Infine il mister rossonero parla delle scelte di formazione, fatte effettuando diverso turnover: “Le scelte son state fatte perché alcuni erano in calo a livello nervoso, ci stava un turno di riposo. Volevo più qualità a centrocampo e più copertura. Spiace l’infortunio di Mati, ci ha condizionati nella strategia“.

 

Redazione MilanLive.it