Paolo Maldini
Paolo Maldini (foto Premium Sport)

MILAN NEWSPaolo Maldini è un ex giocatore apprezzato internazionalmente, al di là della fede calcistica. La sua gloriosa carriera al Milan, costellata da grandi vittorie e una condotta impeccabile, hanno attirato su di lui la lista di tutti praticamente.

Dopo il ritiro dal calcio giocato nel 2009, il suo sogno era quello di poter lavorare nel club rossonero. Dei contatti ci sono stati nel corso degli anni, ma questo scenario tanto desiderato non si è concretizzato. In tempi recenti Marco Fassone ha provato a coinvolgerlo nel futuro Milan cinese, però senza successo.

Oltre alla società rossonera, anche altre si erano fatte avanti. Basti pensare che Carlo Ancelotti lo avrebbe voluto sia al Chelsea prima che al Paris Saint Germain poi. Ma Maldini ha fatto una rivelazione a sorpresa dall’Uzbekistan, dove si trovava per un evento. Ai microfoni di Championat.com ha infatti affermato: “Potevo andare allo Zenit. Mi telefonò Luciano Spalletti chiedendomi di entrare  nello staff tecnico. Ma ho rifiutato, non solo perché la Russia è lontana dall’Italia, ma soprattutto perché non volevo lavorare in un club”.

Luciano Spalletti, oggi allenatore della Roma e con un passato importante allo Zenit San Pietroburgo, provò a ingaggiare Paolo e non ce la fece. La leggenda rossonera ha in testa solo il Milan, ma tornerebbe solo alle sue condizioni. Lo ha spiegato più volte. Però per adesso non ci sono possibilità di rivederlo in società.

 

Redazione MilanLive.it