Vincenzo Montella
Vincenzo Montella (©Getty Images)

MILAN NEWS – Previsioni, pronostici, squadre favorite o meno. Tutti discorsi teorici sul campionato di Serie A che rischiano seriamente di saltare e di rendersi inutili dopo il mese di dicembre. Da domani scattano circa tre settimane di calcio ad alti livelli, un mese ricco di scontri diretti che potrebbero sovvertire ogni pronostico e rendere più affascinante il campionato italiano.

Come scrive oggi la Gazzetta dello Sport la Juventus capolista, nonostante il +4 sulle prime inseguitrici, non è più così sicura di vincere il titolo a mani basse. La squadra è fortissima, la rosa piena di calciatori di altissimo rango, ma lo stato di forma attuale della banda di Massimiliano Allegri non premette nulla di buono. Per di più a dicembre scatteranno le sfide contro Atalanta e Torino, tra le più in palla del torneo, e lo scontro diretto con la Roma, gare che potrebbero realmente riaprire la lotta per lo scudetto 2017.

Ed il Milan come arriva a questo turbolento periodo? Tutto sommato positivamente, visto che a parte qualche infortunio di troppo (ultimi quelli di Bonaventura e Bacca), la squadra di Vincenzo Montella è amalgamata e consolidata, con un gioco ormai compreso da tutti i suoi elementi e motivazioni alle stelle. Il calendario di dicembre sarà duro ma non troppo: domenica sfida in casa al derelitto Crotone, poi due match molto sentiti contro Roma e la sorpresa Atalanta. Senza pensare alla Supercoppa del 23 dicembre a Doha con la Juventus. Un mese decisivo su tutti i fronti.

 

Redazione MilanLive.it