Adel Taarabt (Getty Images)
Adel Taarabt (Getty Images)

I tifosi del Milan si ricorderanno certamente del marocchino Adel Taarabt, attaccante di qualità e fantasia che ha speso 4-5 mesi della sua carriera calcistica nel capoluogo lombardo, indossando la maglia rossonera numero 23 da gennaio a maggio 2014.

Era il Milan di Clarence Seedorf, chiamato a sorpresa a guidare la squadra dopo l’esonero di Massimiliano Allegri. Nonostante la situazione d’emergenza ed un cammino in campionato non così esaltante, Taarabt dimostrò tutto sommato di essere un calciatore di ottime prospettive, degno di militare in Serie A grazie anche alle 14 presenze condite da 4 reti nella sua breve esperienza italiana.

Dopo la fine del prestito al Milan, la carriera di Taarabt è andata calando progressivamente, visti i flop nelle esperienze con QPR e Benfica. Proprio la società lusitana è pronta a sbarazzarsi del calciatore nordafricano, visto che è stato più volte ripreso da staff tecnico e dirigenza per i suoi atteggiamenti non eccelsi fuori dal campo. A gennaio però il suo futuro potrebbe essere nuovamente affiancato all’Italia: secondo il quotidiano portoghese A Bola Taarabt sarebbe finito nel mirino del Pescara di mister Massimo Oddo, che potrebbe affidarsi alla qualità tecnica e all’istinto dell’ex milanista per cercare la risalita in classifica e una salvezza al momento piuttosto difficile.

Redazione MilanLive.it