Gianluca Lapadula
Gianluca Lapadula (©Getty Images)

MILAN NEWSVincenzo Montella sta riflettendo sulla formazione da schierare per MilanCrotone di domenica a San Siro. Un match che sulla carta non si presenta proibitivo, ma che va affrontato nella maniera corretta.

Il mister confermerà l’ormai collaudato modulo 4-3-3 e possono esserci delle novità rispetto alla vittoriosa trasferta di Empoli. Una obbligata dall’assenza forzata di Giacomo Bonaventura. Per Jack un problema muscolare che rischia di fargli saltare anche la partita dell’Olimpico contro la Roma. In attacco, nel ruolo di esterno che lui ha svolto al Castellani, ci sarà il ritorno dal primo minuto di M’Baye Niang.

Il francese era stato messo in panchina dopo alcune prestazioni non esaltanti, anche per concedergli un po’ di riposo, viste le energie che consuma. Però in Milan-Crotone rientrerà da titolare e completerà il reparto d’attacco con Suso e Gianluca Lapadula.

Per l’ex Pescara sicura conferma nella formazione iniziale, dopo la bella doppietta di Empoli. E’ il suo momento e Montella vuole sfruttarlo al meglio. La presenza di Carlos Bacca tra i convocati è ancora in dubbio, scrive Tuttosport. Tra oggi e domani si capirà se il colombiano potrà essere a disposizione o meno. In caso di recupero, partirebbe lo stesso della panchina.

Venendo agli altri reparti, in difesa Gabriel Paletta (a riposo a Empoli) si riprenderà il suo posto al fianco di Alessio Romagnoli. Luca Antonelli è in leggero vantaggio nel ballottaggio con Mattia De Sciglio per la maglia da titolare nella posizione di terzino sinistro. In mediana si contendono un posto José Sosa e Mario Pasalic. Anche se non è del tutto escluso che Montella, considerando la diffida di Juraj Kucka, rischi mettendo entrambi ai lati del 18enne Manuel Locatelli.

https://www.youtube.com/watch?v=PqkUZn2PUrU

 

Redazione MilanLive.it