Bandiera cinese
Bandiera cinese (©Getty Images)

MILAN NEWS – Arrivano nuove indiscrezioni in merito alla cessione del Milan alla cordata cinese. Come rivelato da Pasquale Campopiano, la Sino-Europe Sports, il fondo d’investimenti creato dai compratori per prelevare le quote rossonere, incontrerà in giornata la Fininvest per discutere di altri dettagli della trattativa.

La famosa proroga di cui ci ha parlato Silvio Berlusconi in queste ultime settimane sembra essere la via più concreta. Lo ha confermato anche Carlo Festa sul suo blog The Insider.

Secondo il giornalista de Il Sole 24 Ore, la holding di via Paleocapa, nel summit di oggi, chiederà un’ulteriore caparra di 100 milioni per concedere la proroga. Il closing, in questo caso, sarebbe rinviato all’anno prossimo con il versamento dei restanti 320 milioni. Stando alle ultime voci, il problema della copertura finanziaria sarebbe stato risolto proprio in questi giorni, ma le autorizzazioni al governo cinese erano già state inviate nonostante non ci fosse la garanzia sul capitale.

I 100 milioni chiesti da Fininvest (si tratta di una seconda caparra, dopo quella formalizzata in estate sempre di 100 milioni) arriveranno in Italia offshore da Hong Kong, proprio come era successo con il primo anticipo. Per quanto riguarda i nomi degli investitori, nella lista presentata da Yonghong Lì ad agosto sarebbero presenti solo sponsor pubblicitari, quindi tutte le varie indiscrezioni su altri investitori non erano attendibili.

Con il versamento di questa nuova caparra, come sottolinea Festa, sembra impossibile che i cinesi non arrivino poi alla chiusura definitiva dell’affare. In caso di fallimento, infatti, questi avrebbero consegnato a Berlusconi il controllo del club e 200 milioni.

 

Redazione MilanLive.it