Milan, Galliani: “Tre punti importanti. Lapadula? Merito di Berlusconi”

Adriano Galliani
Adriano Galliani (©Getty Images)

MILAN NEWS Adriano Galliani al termine di Milan-Crotone 2-1 ha parlato ai microfoni del canale tematico rossonero Milan TV.

Queste le parole dell’amministratore delegato milanista sul momento positivo della squadra di Vincenzo Montella e una classifica che evidenza il momentaneo secondo posto momentaneo: “32 punti in 15 partite sono tanta roba. Adesso vediamo se dopo il derby di Roma saremo ancora secondi da soli. Oggi era importante fare tre punti. L’anno scorso queste gare non le vincevamo, non era semplice rimontare oggi”.

A Galliani non poteva mancare una domanda su Gianluca Lapadula, oggi decisivo con il suo gol del 2-1 finale: “Il suo arrivo è merito del presidente Berlusconi. Dalla clinica mi chiamò per dirmi di comprarlo. Io chiamai il presidente del Pescara e in pochi minuti abbiamo concluso l’operazione. Tra Teramo e Pescara ha fatto 55 gol, eravamo convinti che potesse farli anche in Serie A. Quando gli ho telefonato la prima volta per comunicargli il nostro interesse, ha subito detto sì”.

Sul mercato il dirigente del Milan non intende sbilanciarsi, anche se probabilmente sarà ancora lui a gennaio ad occuparsene: “Lasciamo perdere, c’è tempo e bisogna pensare al presente”.

Galliani esprime pure un suo parere su Mario Pasalic, oggi in rete contro il Crotone a San Siro e protagonista di una prestazione tutto sommato positiva: “E’ un grande talento, si vede che è un giocatore vero”.

 

Redazione MilanLive.it