Home Calciomercato Milan Ag. Badelj: “Milan e Inter non possono investire 12 milioni”

Ag. Badelj: “Milan e Inter non possono investire 12 milioni”

Milan Badelj
Milan Badelj (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILANMilan Badelj da settimane viene indicato come possibile rinforzo rossonero a gennaio. Era già stato un obiettivo in estate e si sa che a Vincenzo Montella il croato piace per il centrocampo. Però il colpo potrebbe non esserci.

Come sappiamo, il Milan deve fare un mercato in cui può investire solo ciò che ricava dalle cessioni. In queste condizioni per Adriano Galliani non è semplice trovare i soldi per operare in entrata. La Fiorentina vuole 13-15 milioni di euro per far partire l’ex Amburgo. Il giocatore va in scadenza di contratto a giugno 2018 e i viola vogliono incassare il più possibile tra gennaio e agosto.

Calciomercato Milan, parla l’agente di Badelj

Dejan Joksimovic, agente di Badelj, è stato interpellato dal Corriere dello Sport per parlare della situazione del calciatore e delle voci riguardanti il suo futuro: «Si è parlato di numerose squadre interessate a Badelj, ma al momento non c’è nulla di davvero concreto. Penso che sia l’Inter che il Milan in questo momento non siano in grado di pagare 12-15 milioni, cifra necessaria per acquistarlo a gennaio a titolo definitivo dalla Fiorentina».

Il procuratore del centrocampista croato è pessimista sulle chance del Milan di riuscire a fare l’operazione. Mancano i soldi necessari e pertanto è più probabile che il 27enne di Zagabria rimanga a Firenze fino a fine stagione oppure che si trasferisca all’estero. Dalla Premier League sono arrivate manifestazioni di interesse nei suoi confronti.

Joksimovic non ha escluso la permanenza di Badelj alla Fiorentina, ma ha invece negato ogni possibilità di rinnovo contrattuale: «Ufficialmente la Fiorentina non ha mai detto di voler necessariamente vendere Badelj ed è anche possibile che alla fine resti fino alla prossima estate…o anche più in là. E’ quasi impossibile che rinnovi il suo contratto». Dal 1° luglio 2018 il calciatore non sarà più del club viola, questo è certo. Ma è altrettanto sicuro che, senza rinnovo, i Della Valle cercheranno di monetizzare prima la cessione del croato.

 

Redazione MilanLive.it