Andrea Poli Simone Verdi
Andrea Poli e Simone Verdi (©Getty Images)

MILAN NEWS – Ieri contro il Bologna si è rivisto in campo dopo molte, forse troppe settimane il mediano Andrea Poli. Già qualche giorno fa, dopo il k.o. con la Sampdoria, il tecnico milanista Vincenzo Montella aveva elogiato il calciatore del Milan e si era pubblicamente detto dispiaciuto per non potergli concedere lo spazio che meriterebbe in prima squadra.

Al Dall’Ara però è arrivato il momento di Poli, quando il gioco si è fatto particolarmente duro dopo la doppia espulsione in casa Milan di Gabriel Paletta prima e di Juraj Kucka poi. L’ex sampdoriano ha approcciato l’incontro con grande intraprendenza, piazzandosi nel ruolo di mezzala a centrocampo e dando una mano nell’ultima infuocata mezz’ora di gioco, che ha portato poi il Milan ad espugnare il campo del Bologna in extremis ed in doppia inferiorità numerica.

Poli è tornato a sentirsi protagonista nel Milan dopo tanta panchina e uno scarso minutaggio, visto che finora ha collezionato solo 9 presenze in campionato per un totale di circa 270 minuti di gioco. Il centrocampista classe ’89, decisamente contento per la vittoria miracolosa di ieri, ha pubblicato sul suo profilo Instagram una foto che lo vede esultare dopo il successo ed un commento emblematico: “La grinta del Diavolo” – che rappresenta perfettamente lo stato d’animo suo e di una squadra che è tornata a battersi fino in fondo per i tre punti.

 

La grinta del diavolo 🔴⚫ #WeAreACMilan

Una foto pubblicata da Andrea Poli (@ap16official) in data:

Redazione MilanLive.it