Ruud Gullit
Ruud Gullit (©Getty Images)

MILAN NEWS – L’era di Silvio Berlusconi al Milan sembra essere ormai giunta alla fine. Nei primi giorni di marzo, in una delle assemblee dell’1 e del 3, dovrebbe verificarsi il closing con la cordata cinese. Quello dell’attuale presidente rossonero è stato un periodo incredibile, storico; fatto di vittorie e di squadre entusiasmanti, per gioco e per individualità.

Ruud Gullit è stato sicuramente fra i migliori calciatori che hanno vestito la maglia rossonera in questi anni. L’olandese, in occasione di un’intervista a Sky Sport nel programma ‘I Signori del Calcio’, ha così elogiato l’ex Premier: “Ho sempre avuto un bel rapporto con Berlusconi. Sono molto fiero di aver avuto un presidente come lui, perché ha dato alla squadra un atteggiamento, una mentalità vincente. Veniva ogni venerdì con l’elicottero, parlava con la squadra, aveva umorismo. Al Milan devi essere in un certo modo, non devi fare polemica, non devi girare per la città, quindi Berlusconi per noi è stato molto importante“, le parole riportate dalla Gazzetta dello Sport.

Intanto stanno per arrivare i nuovi proprietari cinesi. Gullit prova a prevedere quello che il Milan può diventare con loro: “Tutti hanno paura dei cinesi. Il fatto che sia in mano ai cinesi è una cosa brutta? Non lo sappiamo. L’unica cosa che sappiamo è che Berlusconi ha fatto di tutto per il Milan, magari arriva un momento in cui certe cose cambiano, lui stesso sa meglio di tutti che cosa deve fare con la sua vita, e speriamo che il Milan andrà avanti. Ci sono dei giovani che possono dare al Milan la possibilità di vincere qualcosa, però oggi c’è bisogno di soldi: senza soldi non fai niente“.

 

Redazione MilanLive.it