Suso
Suso (©Getty Images)

Il Milan non va oltre l’1-1 all’Olimpico contro la Lazio. C’è grande rammarico visti gli episodi arbitrali sfavorevoli. Biancocelesti in vantaggio grazie ad un rigore procurato furbescamente da Ciro Immobile e siglato da Lucas Biglia, mentre nella ripresa c’era rigore su Ignazio Abate. Nel secondo tempo i padroni di casa sfiorano più volte il colpo del k.o., ma Gianluigi Donnarumma è ancora l’assoluto protagonista. Poi nel momento che non ti aspetti, arriva la prodezza di Suso che fissa il punteggio sul definitivo 1-1. La squadra di Vincenzo Montella rimane ancorata alla lotta per l’Europa League.

Lazio-Milan: tabellino, voti e pagelle

Marcatori: 45’+1′ Biglia (R.); 85′ Suso.

Ammoniti: Vangioni, Radu, Mati Fernandez, Milinkovic Savic.

Espulsi: /

MILAN (4-3-3): Donnarumma 7,5; Abate 6, Gomez 6+, Zapata 6, Vangioni 6; Poli 5 (Dal 77′ Mati Fernandez 6), Locatelli 5 (Dal 52′ Sosa 6), Pasalic 5,5; Suso 6,5, Deulofeu 6, Ocampos 5 (Dal 62′ Lapadula 6). All. Montella 5,5.
A disposizione: Plizzari, Storari, Zucchetti, Bertolacci, El Hilali, Mati Fernandez, Honda, Sosa, Bacca, Lapadula

LAZIO (4-3-3): Strakosha 6,5; Basta 6, Radu 6 (Dall’85’ Patrick), Hoedt 6,5, De Vrij 6; Parolo 6, Milinkovic 6,5, Biglia 6+; Keita 6 (Dal 67′ Lulic 6), Immobile 6, Anderson 6 (Dall’85’ Lombardi s.v.). All. Inzaghi 6.

UOMO PARTITA MILANLIVE: Gianluigi Donnarumma

Lazio-Milan: le pagelle dei rossoneri!

Donnarumma 7,5: ancora una volta si conferma salvatore assoluta della squadra rossonera. Nei momenti di maggiore pressione, Gigio si immola e para tutto. Decisivo in particolare il suo intervento nel secondo tempo su Ciro Immobile da pochi passi. Causa il calcio di rigore a primo tempo quasi scaduto, anche se il contatto con l’attaccante laziale è molto dubbio, anzi dopo il primo replay sembra proprio inesistente. Prova a parare il rigore di Biglia, ma sfiora soltanto. Migliore in campo per distacco rispetto al resto della squadra.

Abate 6: fa il suo compitino in fase offensiva, bravo a tenere in quella difensiva contro il veloce Keita. Ottima la chiusura difensiva effettuata nel primo tempo.

Zapata 6: non ha un compito facile quest’oggi, ma non sfigura completamente. Resiste e fa quel che può per arginare gli avversari.

Gustavo Gomez 6+: bravo in marcatura, anche se spesso si lascia attrarre dai lunghi movimenti avversari che lo costringono a lasciare sguarnita la sua posizione. Deve necessariamente migliorare nella gestione del possesso palla.

Vangioni 6: in fase di possesso è coraggioso e non ha paura di fare la giocata. Quando si trova nell’uno contro uno soffre palesemente l’avversario, soprattutto il velocista Felipe Anderson, e rincula in maniera repentina concedendo troppo campo.

Pasalic 5: non una grande prestazione, a volte sembra scomparire dal campo. Spesso troppo compassato nel ritmo, ma c’è tempo per migliorare. Meglio nel secondo tempo che nel primo.

Locatelli 5: male in entrambe le fasi il giovane regista rossonero. Lento e prevedibile nell’impostare, poco aggressivo nel pressing. (Dal 52′ Sosa 6: buono il suo ingresso in campo. Dà qualità e geometrie alla manovra).

Poli 5: tanta corsa e poco più. Non riesce ad essere utile alla manovra offensiva, mentre in fase di non possesso non riesce a trovare i giusti tempi sul pressing. (Dal 77′ Mati Fernandez 6: si sacrifica a tratti giocando più da incontrista che da centrocampista di qualità).

Suso 6,5: il suo gol vale da solo il prezzo del biglietto. Si destreggia contro tre avversari e calcia d’interno sinistro: semplicemente magico. Gol a parte però, sbaglia quasi ogni pallone che gli viene servito. Fortunatamente per lui riesce a trovare il lampo del genio, altrimenti sarebbe stata una prestazione assolutamente da bocciare.

Deulofeu 6: non molto convincente la sua prova da prima punta, troppo spesso lasciato solo dai compagni. Nella ripresa dopo l’ingresso di Lapadula, si sposta sul centro-sinistra. Non crea molte occasioni, ma la sua presenza è comunque motivo di apprensione per gli avversari. Da apprezzare la sua generosità nel pressing sui primi portatori di palla.

Ocampos 5: brutta prova dell’ex Genoa sulla fascia sinistra. Generoso in qualche ripiegamento difensivo, ma quasi nulla la sua prestazione in zona offensiva. chance clamorosa fallita nel primo tempo, frettoloso nel tirare con il sinistro anziché aspettare il movimento in mezzo di Deulofeu che aveva rubato palla in precedenza. (Dal 62′ Lapadula 6: lotta come sempre, anche se non ha occasioni)

All. Montella 5,5: esperimento del tridente leggero non produttivo stasera. Non convincente quest’oggi la prova della squadra, che a tratti è apparsa poco lucida. Una magia di Suso salva i rossoneri, ma la sconfitta è stata ad un passo. I ragazzi rimangono agganciati al treno dell’Europa League, era importante non perdere punti questa sera contro una delle dirette concorrenti. Domenica altro scontro diretto: a San Siro il Milan ospiterà la Fiorentina nel posticipo della 25.a giornata.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it