Mahmoud Dahoud
Mahmoud Dahoud (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Il tour di mercato dei prossimi dirigenti rossoneri Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli è proseguito ieri sera, sempre in terra tedesca, per visionare il match Borussia Mönchengladbach e Fiorentina, dopo che già mercoledì sera i due manager erano stato avvistati a Monaco per Bayern-Arsenal.

Due nuovi nomi di valore internazionale nel taccuino del Milan del futuro, anche se in realtà si tratta di calciatori già accostati al club di via Aldo Rossi nel recente passato. Fassone e soprattutto Mirabelli, talent-scout di assoluto valore ed esperienza, hanno puntato gli occhi su due centrocampisti che potrebbero realmente far comodo alla squadra di Vincenzo Montella per la prossima stagione.

Calciomercato Milan, occhi su Kramer e Dahoud

Sono stati piuttosto fortunati Fassone e Mirabelli, che nel match visto dal vivo ieri valido per i sedicesimi di andata d’Europa League hanno potuto visionare sia Christoph Kramer che Mahmoud Dahoud dal 1′ all’ultimo minuto di gioco. Ottima prestazione per entrambi nel bel mezzo del centrocampo tedesco. Ma le impressioni già avute nei mesi scorsi su questi due talenti erano già state più che positive.

Kramer, classe ’91 cresciuto nel Bayer Leverkusen, si è laureato campione del mondo con la Germania nel 2014 e anche se la sua reputazione è leggermente in calo negli ultimi due anni resta uno dei centrocampisti tedeschi più completi ed affidabili, rilanciato completamente dalla cura Hecking sulla panchina del Borussia. Il suo valore di mercato al momento si attesta intorno ai 10-12 milioni di euro, una spesa che il Milan farebbe volentieri pur di rimpolpare la propria metà campo.

Dahoud è invece un talento tutto qualità ed estro, un centrocampista offensivo classe ’96 che fa gola a molti club, in primis alle big della Bundesliga. Il tedesco-siriano è finito sul taccuino di Mirabelli già da parecchi mesi e la gara vista ieri dal vivo non può far altro che accrescere l’interesse del Milan per questo giovane di prospettiva.

Redazione MilanLive.it