Silvio Berlusconi Yonghong Li
Silvio Berlusconi e Yonghong Li (Photo by Xh Sports)

MILAN NEWS – Il closing riguardante la cessione del club rossonero si avvicina sempre di più. Le indiscrezioni in questi giorni viaggiano tutte verso un positivo esito di questa vicenda che ci sta tenendo impegnati da tanti mesi. Il 1° o il 3 marzo l’operazione tra Fininvest e il fondo cinese Sino-Europe Sports dovrebbe finalmente chiudersi.

Nella giornata di ieri dalla Cina sono giunte conferme in merito al fatto che l’affare continuerà ad avere ad oggetto il 99,93% delle azioni e che dunque Silvio Berlusconi non rimarrà come socio minoritario con il 20% delle quote. Gli accordi iniziali non sono mutati, nonostante le difficoltà riscontrate dagli acquirenti nel trasferire i capitali dalla Cina all’Italia. E infatti, venendo a mancare le autorizzazioni da Pechino, Yonghong Li e soci hanno raccolto il denaro fuori dai confini cinesi e lo hanno depositato ad Hong Kong, da dove dovrebbe partire tra 7-10 giorni con direzione Lussemburgo, per poi essere girato sui conti Fininvest italiani.

Come accennato in precedenza, l’assemblea dei soci decisiva si svolgerà il 1° o il 3 marzo. In una di quelle date ci saranno le dimissioni dell’attuale Consiglio di Amministrazione, la nomina del nuovo CdA e il closing. Il Corriere della Sera oggi scrive che per l’occasione dovrebbero essere presenti a Milano alcuni investitori che fanno parte del fondo cinese SES. In quei giorni dovrebbero anche essere svelate le identità di tutti coloro che fanno parte del medesimo fondo.

 

Matteo Bellan (segui @TeoBellan su Twitter)