Cesc Fabregas
Cesc Fabregas (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – C’è grande attesa per il closing Milan, che porterà entro il 3 marzo il club rossonero ad avere una nuova proprietà, di origine cinese, al posto della storica gestione Fininvest guidata da Silvio Berlusconi esattamente per 31 anni consecutivi.

C’è grande fermento anche per quello che dovrebbe essere il mercato in entrata dei rossoneri, con quella estiva che sarà la prima sessione guidata dalla cordata cinese e dunque favorita dai forti investimenti promessi già da mesi per tornare a valutare il Milan come una delle squadre più forti e prestigiose a livello nazionale ed internazionale.

Calciomercato Milan, un big e due giovani tra i colpi ‘cinesi’

Secondo quanto scrive oggi Tuttosport l’idea dei cinesi e dei dirigenti Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli sarebbe quella di arricchire il Milan del futuro con alcuni colpi importanti, cercando di mescolare il talento giovane  di propsettiva con almeno un acquisto d’esperienza. Ecco perché, soprattutto nel reparto di centrocampo (il più bisognoso di ritocchi) sembra che il Milan voglia cercare di arrivare ad un uomo d’ordine ormai navigato e ad un paio di colpi dal talento assoluto, per rendere competitiva la rosa in generale.

Tra i big d’esperienza il nome principale resta quello di Cesc Fabregas, che con ogni probabilità lascerà il Chelsea in estate, dopo che era già stato molto vicino ad un addio nella sessione invernale. Il Milan ha già sondato il terreno e potrebbe dare al centrocampista catalano una nuova chance di carriera. Due invece i prospetti che piacciono per il centrocampo: il tedesco-siriano Mahmoud Dahoud, osservato da vicino durante Borussia-Fiorentina di giovedì sera, e Franck Kessié, uno dei giovani più interessanti della Serie A italiana, con l’Atalanta pronta a ricevere montagne di proposte in estate per il proprio gioiello. Si prospetta dunque un Milan vario, un mix tra giovani promesse e campioni già maturi.

Redazione MilanLive.it