Paulo Sousa
Paulo Sousa (©Getty Images)

Paulo Sousa nel post-partita di Milan-Fiorentina ha rilasciato alcune dichiarazioni da San Siro. L’allenatore portoghese ci teneva molto a vincere questo match per rimanere in corsa per l’Europa League, ma la sua squadra è uscita sconfitta 2-1.

Queste le parole del mister viola ai microfoni di Premium Sport: “Abbiamo appena giocato in Europa League, siamo venuti a Milano e abbiamo cercato di giocare e nel secondo tempo abbiamo rintanato il Milan nella sua metà campo. Loro alla fine si sono schierati con la difesa a 5, noi abbiamo cercato di farli abbassare ancora di più ma non abbiamo trovato la via della rete. Abbiamo cercato di pareggiare e di vincere, prendendo il secondo gol per colpa di un nostro errore in uscita. Dovevamo fare gol, siamo stati superiori ma non abbiamo segnato. Abbiamo giocato in trasferta, contro una squadra forte e che sta bene, dopo una trasferta complicata e difficile in Europa League. Per questo sono molto soddisfatto dei ragazzi che cercano di mettere in pratica quello che vogliamo“.

L’analisi di Paulo Sousa è così proseguita successivamente: “Non siamo contenti per il risultato ma questo è il calcio. Abbiamo perso ma la squadra ha spinto, ha corso, ha giocato e ha creato ma abbiamo perso anche per meriti dell’avversario. Perché la sostituzione di Chiesa? Perché già a fine primo tempo aveva un risentimento muscolare. Per questo l’ho tolto, perché non possiamo permetterci di perdere nessuno, soprattutto uno dei giocatori più in forma”.

 

Redazione MilanLive.it