Gennaro Gattuso
Gennaro Gattuso (©Getty Images)

MILAN NEWSGennaro Gattuso sta facendo grandi cose al Pisa: nonostante le vicende societarie tutt’altro che positive, la squadra sta rispondendo bene ai dettami del tecnico. Oggi i nerazzurri sono usciti indenni dalla sfida casalinga contro la capolista Frosinone: uno 0-0 che dà fiducia all’ambiente e che allontana la zona play-out.

L’ex centrocampista del Milan e della nazionale italiana è stato intervistato nel post-partita ai microfoni di Sky Sport. L’amico ed ex compagno ai tempi di Milanello Alessandro Costacurta gli ha chiesto se fosse pronto per allenare i rossoneri. Risposta secca e divertente di Rino: “Non so parlare l’italiano, pensate se io possa parlare cinese”. Chiaro il riferimento all’imminente cessione del club di via Aldo Rossi al consorzio cinese di Sino-Europe Sport.

Sul suo passato al Milan, si è così espresso relativamente alla disciplina ferrea e al rispetto che vigeva nello spogliatoio rossonero e non solo: “Se sono diventato la persona che sono oggi, il merito è dei Costacurta, dei Maldini, degli Albertini. Guardandoli si imparava come stare in uno spogliatoio e stare al mondo. Lo dico con grande onestà, tutti sono a conoscenza dell’enorme rispetto che ho nei loro confronti”.

Infine non ha risparmiato i complimenti per due suoi colleghi, Maurizio Sarri e soprattutto Vincenzo Montella: “Il Napoli esprime un bellissimo calcio. Mi piace molto anche Montella perché prova a fare qualcosa di nuovo. Quando guardo le partite del Milan vedo un bel calcio: si vede che segue una linea ben precisa, quella dei giovani. Sta dando continuità ai rossoneri e mi piace la sua gestione della rosa”. 

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it