Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi (©Getty Images)

MILAN NEWS – Incredibile ma vero, a 80 anni e dopo 31 di presidenza al Milan, Silvio Berlusconi potrebbe ancora uscire vincitore dalle proprie battaglie senza sosta. Il Cavaliere, dopo un anno a dir poco stressante tra situazioni politiche e finanziarie scomode e pure un’operazione delicata al cuore, è ancora in sella.

Lo scrive oggi il portale di finanza Business Insiderparlando di una clamorosa situazione che può generarsi in casa Milan nelle prossime ore. La cessione delle quote di maggioranza ai cinesi sembra ormai ad un passo, con il 3 marzo scelto come data decisiva. Eppure qualcosa ancora non torna: il colosso finanziario Huarong ieri ha smentito una propria partecipazione nell’affare, negando possibili investimenti nel Milan. Il fondo SES inoltre non ha ancora svelato i nomi dei soggetti partecipanti a questo affare che vedrà il club passare in mani cinesi.

Ecco perché non è da escludere che Silvio Berlusconi possa restare in sella: se il closing dovesse concretizzarsi come promesso dalla Cina allora Fininvest registrerebbe un’ottima plusvalenza, cedendo l’asset Milan a ben 720 milioni di euro. In caso contrario, se dovesse saltare tutto a sorpresa, lo storico presidente resterebbe socio di maggioranza avendo comunque incassato già 200 milioni di caparra (non reversibili) dai cinesi e sarebbe pronto anche ad entrare in affari con un altro gruppo finanziario che sta già bussando alla porta. Berlusconi a quel punto sarebbe ancora presidente operativo ma cederebbe il 50% del Milan per un totale di 400 milioni di euro. Un vero affare che converrebbe principalmente al Cavaliere stesso.

 

Redazione MilanLive.it