Manuel Locatelli
Manuel Locatelli (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Il vecchio Milan lascia in eredità alla nuova proprietà alcuni gioielli da coltivare: il primo è Gianluigi Donnarumma (e il primo obiettivo di Marco Fassone è quello di rinnovargli il contratto), il secondo è Manuel Locatelli, che resta un elemento di valore nonostante le panchine nelle ultime partite e il calo fisico.

L’ex centrocampista della Primavera è in prima squadra dalla scorsa annata, ma ha trovato spazio da titolare solo in questa stagione con Vincenzo Montella, anche a causa dell’infortunio di Riccardo Montolivo. Ha vissuto momenti incredibili, a partire dal gol contro il Sassuolo per passare da quello decisivo alla Juventus, fino alla Supercoppa Italiana vinta a Doha. Ma poi c’è stato un calo che lo ha costretto nelle ultime partite a sedersi in panchina in favore di José Ernesto Sosa, anche ieri autore di una buona prestazioni al Mapei Stadium.

Nonostante queste difficoltà, Locatelli è molto tranquillo e lo ha dimostrato anche in una recente intervista rilasciata in occasione dello stage con la Nazionale. Il centrocampista classe ’98 sta vivendo una situazione particolare e vuole godersela. Le sue qualità restano intatte e siamo certi che prima o poi torneranno a splendere. Chissà se ancora con la maglia del Milan. Il calciatore è infatti finito nel mirino di alcuni club europei, fra cui l’Arsenal, sempre molto attento ai migliori giovani in circolazione e il milanista è sicuramente uno di questi.

Come riporta l’edizione odierna di Tuttosport, alcuni emissari dei Gunners ieri erano al Mapei Stadium per visionare da vicino alcuni profili del Sassuolo, a partire ovviamente da Domenico Berardi: ma sul taccuino di questi osservatori c’era anche il nome di Locatelli, che però non hanno potuto vedere in azione perché il centrocampista è rimasto in panchina per tutti e 90′.

 

Redazione MilanLive.it