Pasquale Campopiano
Pasquale Campopiano

MILAN NEWS – E’ tutto pronto ormai. Il fatidico 3 marzo è sempre più vicino, giorno in cui dovrebbe verificarsi il closing con la cordata cinese per la cessione del Milan. Diversamente dallo scorso dicembre, stavolta tutti i tasselli del puzzle sembrano essere al loro posto, almeno secondo le indiscrezioni che circolano in questi giorni.

Restano pochi dubbi, e uno di questi è destinato a trascinarsi fino alla fine: si tratta del ruolo di Silvio Berlusconi. Nelle scorse settimane si parlava di un probabile rifiuto alla presidenza onoraria, ma nelle ultime ore la situazione sembra cambiata, con l’ex Premier propenso ad accettare la carica. Come scrive Pasquale Campopiano sul suo blog, questo ruolo è stato proposto al patron rossonero dai cinesi (ma senza poteri decisionali, un semplice carica di prestigio e di riconoscimento) fin dal primo giorno di trattative ed è il primo punto del contratto fra Fininvest e Sino-Europe Sports. “Silvio Berlusconi will remain honorary president of Ac Milan after the deal”, recita l’accordo. Ma la decisione finale spetta solo al diretto interessato, che ieri ha avuto un colloquio con i suoi collaboratori per sciogliere i dubbi. Gli indizi dicono che accetterà, ma attenzione ai colpi di scena.

Quello che è certo, invece, è che venerdì 3 marzo sarà l’ultimo giorno di Adriano Galliani come amministratore delegato del Milan. Insieme a Barbara Berlusconi, in occasione dell’assemblea dei soci ratificherà le sue dimissioni. Intanto stamattina sono spuntati fuori i nomi dei possibili componenti del nuovo CdA. Campopiano conferma le indiscrezioni: nella parte italiana ci saranno Marco Fassone, Roberto Cappelli e Marco Patuano, mentre sul fronte cinese Yonghong Li, Han Lì e un rappresentante del fondo Haixia. 

Cappelli è un ex uomo unicredit che ha già esperienze calcistiche per aver partecipato al CdA della Roma nel passaggio del club dalla famiglia Sensi agli americani. Ha ricoperto anche la carica di presidente giallorosso per un breve periodo fra il 2010 e il 2011. Ha seguito da molto vicino la trattativa fra Fininvest e Sino-Europe Sports. Patuano, invece, è un grande tifoso del Milan ed è l’attuale amministratore delegato di Edizioni Holding.

 

Redazione MilanLive.it