Pasquale Campopiano
Pasquale Campopiano

MILAN NEWS – Pensare che potesse essere uno stravolgimento così clamoroso a tre giorni dal closing, dopo mesi di attese, era davvero difficile. Eppure, contro ogni previsione, è successo l’incredibile: l’acquisizione del 99,93% delle quote del Milan da parte dei cinesi non si verificherà il prossimo 3 marzo.

Nella giornata di ieri sono nate complicazioni relativamente al denaro da versare nelle casse di Fininvest. Non sono ancora noti i motivi precisi, anche se le indiscrezioni dei numerosi media sono stati numerosissime. Quel che sembra vicino alla verità è che Sino-Europe Sports avrebbe ufficialmente richiesto una proroga, ma per ottenerla dovrebbe versare altri 100 milioni alla holding di via Paleocapa entro il 10 marzo. Denaro che, in caso di mancato closing entro 30-35 giorni, non verrebbe restituito e resterebbe alla famiglia Berlusconi. Così come gli altre 200 milioni versati nel 2016 tra agosto e dicembre.

Arrivano intanto conferme sullo slittamento del closing. Pasquale Campopiano sul proprio profilo Twitter ha scritto: “Advisor oggi al lavoro per il rinvio di un mese a fronte di una terza caparra da 100mln. Domani l’annuncio, il closing slitterà. Fininvest e SES hanno praticamente trovato l’accordo per andare avanti. La credibilità dei cinesi è a zero, ma si va avanti”. Domani dunque dovrebbe arrivare l’annuncio ufficiale di rinvio: attendiamo dunque il comunicato.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it