Suso
Suso (©Getty Images)

MILAN NEWSSuso è senza dubbio una delle stelle della squadra di Vincenzo Montella. Lo spagnolo è stato finora protagonista di un’ottima stagione, probabilmente sopra le attese, e sta meritando elogi. E’ un elemento insostituibile nella formazione rossonera.

Il numero 8 del Milan è stato intervistato in serata da Premium Sport e ha esordito parlando della partita di sabato sera a San Siro contro il Chievo Verona. Queste le sue parole: “Dobbiamo fare tre punti. Quando giochiamo a San Siro, in casa nostra, abbiamo sempre il dovere di vincere e questo vale naturalmente anche con il Chievo. Se mi manca il gol? Non è importante chi segna, l’unica cosa che conta è che sia il Milan a vincere”.

Suso ha le idee chiare per la prossima partita di campionato, molto importante per rimanere in corsa per l’Europa League. L’ex Liverpool ha avuto anche modo di fare delle considerazioni sul suo rinnovo di contratto, che scade a giugno 2019. Netto il suo pensiero: “Aspetto, so attendendo. Sanno dove trovarmi, quando vogliono. Non ho alcun problema. Per adesso il mio agente non ha avuto contatti coi cinesi“.

Il giocatore iberico ha risposto pure a una precisa domanda riguardante il closing della cessione del Milan e l’impatto che può avere questa vicenda societaria sulla squadra: “Nello spogliatoio siamo tutti calmi e non parliamo. Certamente Berlusconi sa cosa fare per il bene del Milan. Ovvio, dopo tanti mesi è tutto un po’ strano ma Berlusconi saprà valutare la situazione e prendere le decisioni migliori per la società“.

 

Redazione MilanLive.it