Paolo Maldini
Paolo Maldini (foto Instagram)

MILAN NEWS – Oggi il quotidiano Il Giornale indica in Paolo Maldini il vincitore in tutta questa telenovela che è diventata la cessione del Milan. Interpellato dai cinesi e da Marco Fassone per diventare dirigente-bandiera del club con l’avvento della nuova proprietà, declinò l’offerta.

La leggenda rossonera avrebbe voluto conoscere direttamente i potenziali prossimi proprietari del Milan, la cui identità resta ignota, e dover dipendere meno da Fassone stesso. Infatti, nella sua spiegazione Maldini fu abbastanza chiaro nello spiegare le ragioni del suo rifiuto. E visti gli sviluppi delle vicende societarie milaniste, sembra che abbia fatto bene a declinare la proposta avanzata mesi fa.

Dopo la proroga chiesta a dicembre e concessa da Fininvest con scadenza 3 marzo, adesso Sino-Europe Sports ha chiesto un nuovo rinvio del closing e per ottenerlo è pronto a mettere sul piatto altri 100 milioni di euro di caparra che si aggiungeranno agli altri 200 già versati nel 2016. La nuova scadenza può essere fissata al 31 marzo o poco dopo. Però questo nuovo slittamento, dovuto al mancato reperimento di tutti i capitali necessari, fa emergere dubbi sulla solidità  e sulla serietà degli acquirenti.

 

Redazione MilanLive.it