Vincenzo Montella
Vincenzo Montella (©Getty Images)

MILAN NEWS – Poche ore al calcio d’inizio di Milan-Chievo. Doveva essere la prima partita ufficiale dei cinesi di Sino-Europe Sports, invece non è cambiato nulla in quanto il closing è stato ancora una volta rimandato. La squadra dovrà però continuare a fare il proprio lavoro senza pensare alle questioni extra-calcistiche. Lo sa bene l’ambiente, lo sanno i calciatori e lo sa ancora meglio Vincenzo Montella che deve mantenere altissima la concentrazione.

Milan-Chievo, Montella cambia il centrocampo: l’analisi del match

Il match di questa sera non si può assolutamente fallire. I tre punti questa sera devono essere obbligatori. Bisogna dare necessariamente continuità ai buoni risultati ottenuti nel mese di febbraio. Per farlo Montella ha pensato ad una piccola rivoluzione in mezzo al campo ed è proprio lì che potrebbe esserci la chiave tattica del match.

José Sosa verrà ancora confermato dal primo minuto, ma giocherà da mezzala dopo le ottime prove da regista. In cabina di regia invece tornerà Manuel Locatelli dopo diverse partite d’assenza: il giovanissimo milanista non gioca una partita intera dalla sfortunata trasferta ad Udine. Il reparto centrale della squadra verrà completato da uno tra Juraj Kucka e Andrea Bertolacci: ballottaggio che verrà risolto tra poche ore.

Il Milan dovrà essere veloce nel giro-palla per riuscire a sorprendere la difesa avversaria che molto probabilmente giocherà bassa e sarà sicuramente protetta dal resto della squadra. Vedremo inoltre quale sarà l’impatto di Mattia De Sciglio nel ruolo di terzino destro: saranno importanti i suoi movimenti offensivi per creare spazio alle iniziative di Suso. Nell’altra fascia invece Leonel Vangioni potrà sfruttare maggiormente le sue caratteristiche offensive visto che non dovrà affrontare esterni d’attacco veloci e tecnici, anche se Valter Birsa tende spesso ad allargarsi per provare la giocata a rientrare sul suo piede migliore.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it