Adriano Galliani
Adriano Galliani (©Getty Images)

MILAN NEWSAdriano Galliani avrebbe dovuto essere già considerato un ex dirigente rossonero, ma il closing saltato il 3 marzo lo ha mantenuto al suo posto. Adesso bisognerà vedere se la trattativa Fininvest-SES in corso porterà a una nuova proroga per chiudere la compravendita del Milan entro fine mese, massimo inizio aprile, oppure se naufragherà tutto.

Ma intanto il 72enne nato a Monza rimane sulla sua poltrona di amministratore delegato e, scaduta l’esclusiva con la società cinese, non deve neppure più effettuare scelte condivise con il suo successore in pectore Marco Fassone. Ha mano libera e dunque potrebbe anche rinnovare il contratto di qualche giocatore. Probabile, però, che non essendo finita la vicenda Fininvest-SES si preferisca non agire ancora. Ci sono comunque calciatori come Suso, Gianluigi Donnarumma e Mattia De Sciglio in attesa di una chiamata.

Il quotidiano La Stampa oggi rivela un piccolo retroscena riguardante il pre-partita di Milan-Chievo Verona. Ieri sera, al suo arrivo a San Siro, Galliani al primo tifoso incrociato nel garage ha detto: “Sono ancora qua”. Vero, lo storico braccio destro di Silvio Berlusconi è tuttora al suo posto come dicevamo all’inizio. Vedremo se questa situazione sarà destinata a durare a lungo oppure se effettivamente maturerà l’addio tra circa un mese. Il presidente è abbastanza convinto che la cessione del Milan ai cinesi si possa ancora fare, nonostante la frenata dei giorni scorsi.

 

Redazione MilanLive.it