Carlos Bacca
Carlos Bacca (©Getty Images)

MILAN NEWS – Tutto in una notte; Carlos Bacca ieri a San Siro ha provato a riprendersi tutto ciò che aveva perduto nelle scorse settimane, quando tra fischi e prestazioni deludenti sembrava aver gettato la spugna, diventando una sorta di peso morto per il suo Milan.

Ieri è stata la sua partita, nel bene e nel male: due reti, un rigore fallito, qualche occasione cestinata ma anche tanta forza di volontà. Quando ‘el Peluca’ si sveglia dal torpore sono dolori per tutti; il Chievo Verona però non ha certo fatto la parte della vittima sacrificale nel match di ieri sera: buona prova degli uomini di Maran, partiti meglio nel primo tempo e vicini al vantaggio in 2-3 occasioni contro un Milan troppo timido. Poi, come riporta la Gazzetta dello Sport, il risveglio di Bacca ha dato una leggera scossa, con il gol del vantaggio letteralmente tirato fuori dal cilindro dallo stesso centravanti.

Il pari clivense meritato a fine primo tempo arrivava per un rigore generoso trasformato da De Guzman, ma anche il Milan dagli undici metri aveva l’occasione di rifarsi, ma Bacca, sempre lui, sparava alto dal dischetto. Il bomber stavolta non si è scoraggiato e nella ripresa l’ha decisa lui: gol di rapina su calcio d’angolo e Milan di nuovo in paradiso. C’era spazio anche per il ritorno al gol di Gianluca Lapadula, sempre su rigore, per concludere una serata che può essere propizia: Inter momentaneamente staccata e zona Europa League di nuovo a portata di mano. Il Milan c’è e Vincenzo Montella può continuare il suo cammino positivo.

 

Redazione MilanLive.it