Silvio Berlusconi Yonghong Li Han Li
Silvio Berlusconi, Han Li e Yonghong Li (Photo by XH Sports)

MILAN NEWS – Inizia l’ennesima settimana delle attese e delle speranze in casa Milan. Quelli appena trascorsi sarebbero dovuti essere in realtà i giorni del closing rossonero, del passaggio di proprietà e della presentazione ufficiale della cordata cinese guidata da Yonghong Li, invece il futuro del club è tutto da rivedere.

Silvio Berlusconi, come riporta la Gazzetta dello Sport, per ora ha mostrato segnali rassicuranti: nell’intervista pubblicata ieri il presidente del Milan ha compreso le difficoltà burocratiche di Sino-Europe Sports, dando fiducia alla buona riuscita delle operazioni. Ma ai tifosi ha fatto sapere di essere anche pronto a fare un passo indietro tenendosi stretto il Milan e chiudendo negativamente la trattativa. Dipenderà molto dalla caparra da 100 milioni (la terza in sei mesi) che dovrà giungere entro venerdì 10 marzo, altrimenti la pazienza del Cavaliere e di Fininvest crollerà definitivamente.

Dalla Cina c’è ottimismo per la buona riuscita dell’operazione e per la proroga che dovrebbe vedere nuove scadenze tra fine marzo e inizio aprile. Intanto va riscritto il contratto preliminare tra le parti, con aggiornamento delle clausole entro mercoledì. Fininvest non ha intavolato ancora discorsi con altri gruppi interessati, come magari quello legato all’advisor Nicholas Gancikoff, ma tutto dipenderà dal versamento della caparra. Altri giorni di fuoco per il destino del Milan, che ora pretende delle reali certezze per poter avere un futuro più chiaro del solito.

 

Redazione MilanLive.it