Manuel Locatelli e Massimo Gobbi (©Getty Images)

MILAN NEWSVincenzo Montella per Milan-Chievo Verona ha deciso di schierare Manuel Locatelli e Josè Ernesto Sosa contemporaneamente titolari a centrocampo. Fino a prima i due si erano alternati nel ruolo di regista davanti alla difesa, ma nell’ultimo match il mister ha voluto schierare il doppio-regista  dall’inizio.

Una soluzione che oggi Tuttosport mette in risalto, spiegando che può essere questa una delle motivazioni della rinascita di Carlos Bacca. L’aver elevato il tasso tecnico della mediana ha consentito di poter disporre di maggiori verticalizzazioni, utili per un attaccante come il colombiano a cui piace giocare in profondità. Una giusta combinazione, quella trovata da Montella, per innescare un bomber un po’ nervoso e intristito da qualche settimana e con difficoltà nel mostrare le sue doti da finalizzatore.

Va detto che Bacca ha anche sbagliato alcune ghiotte occasioni, tra cui un calcio di rigore, però ha segnato due gol decisivi e la sua prestazione è stata positiva nel complesso. E Tuttosport evidenzia pure l’importanza di Andrea Bertolacci, che con i suoi inserimenti in avanti si posizionava alle spalle del colombiano in una sorta di 4-2-3-1 migliorando il raccordo tra centrocampo e attacco, agevolando Carlos nei suoi movimenti e nelle sponde.

 

Redazione MilanLive.it