Sheikh Mohammed Bin Rashid al-Maktum
Sheikh Mohammed Bin Rashid al-Maktum (©Getty Images)

MILAN NEWS – La trattativa FininvestSES per il nuovo contratto preliminare di vendita del Milan prosegue. Sembra che ci sarà tempo fino a venerdì, massimo lunedì 13 marzo, per trovare un accordo. Se un’intesa non fosse raggiunta, allora si potrebbero aprire nuovi scenari.

Il club resterebbe in mano a Silvio Berlusconi, almeno momentaneamente, ma la holding di via Paleocapa si metterebbe poi alla ricerca di nuovi compratori. L’asset sportivo non viene più considerato funzionale agli affari di famiglia a causa delle ingenti perdite che provoca. Dunque, se naufragassero i negoziati con Sino-Europe Sports, potrebbero esserne avviati di nuovi con altri soggetti. Potrebbe già avvenire ora tutto questo, considerando che l’esclusiva tra le parti è scaduta il 3 marzo, ma c’è un accordo verbale per provare comunque a giungere al closing entro fine marzo trovando un nuovo accordo.

Ad ogni modo, sullo sfondo non sembrano mancare le alternative per il futuro societario del Milan. Il quotidiano Leggo oggi spiega che al club sono ancora interessati gli advisor Sal Galatioto e Nicholas Gancikoff, che rappresentano l’uomo d’affari cinese Sonny Wu. Non si esclude dunque un loro ritorno in scena, come non va escluso quello del broker thailandese Bee Taechaubol.

Ma da ambienti finanziari filtra l’indiscrezione secondo la quale anche lo sceicco Al Maktoum potrebbe farsi avanti per il Milan, una realtà considerata un veicolo interessante in vista di Expo in Dubai del 2020. Già in passato c’erano stati dei contatti, però il potente emiro rifiutò di entrare in società con quote di minoranza. Adesso che Berlusconi è disponibile a cedere il 99,93% delle azioni di proprietà di Fininvest, forse ci può essere un ritorno di fiamma.

E, secondo Leggo, può comparire in corsa pure il gruppo cinese Fosun di Guo Guangchang, che ha alle spalle il potente agente portoghese Jorge Mendes e che fu accostato al Milan già ad agosto. Allora la holding di via Paleocapa smentì ogni trattativa e difatti in breve tempo firmò poi con Sino-Europe Sports. Però non viene esclusa tale pista.

 

Redazione MilanLive.it