Sonny Wu
Sonny Wu (foto dal web)

MILAN NEWS – Che ne sarà del futuro del club rossonero? Difficile rispondere a questa domanda. La certezza è che per adesso la vicenda che coinvolge Fininvest e i cinesi di Sino-Europe Sports non è conclusa. Dopo il closing saltato del 3 marzo, le parti trattato per un nuovo accordo.

L’intento di Yonghong Li e soci è quello di ottenere tempo fino a fine per chiudere l’operazione, però Fininvest in cambio vuole un’altra caparra da 100 milioni di euro. Advisor e legali sono al lavoro. Entro venerdì 10 marzo o al massimo per lunedì 13, si saprà se l’intesa sarà raggiunta oppure se la trattativa sarà naufragata definitivamente. Essendo scaduta l’esclusiva di SES, la holding della famiglia Berlusconi potrebbe già parlare con altri acquirenti, ma c’è un accordo verbale per non farlo ancora e continuare a negoziare per giungere al closing.

Il Corriere dello Sport scrive che da Sonny Wu, uomo d’affari cinese rappresentato l’anno scorso dal duo Galatioto-Gancikoff, e da Mr. Bee Taechaubol sono già arrivati dei segnali. Non si sa se Fininvest li abbia raccolti. Tuttavia, il quotidiano Tuttosport esclude che per adesso siano arrivate delle offerte. Però se saltasse l’affare con SES, inevitabilmente la holding di via Paleocapa comincerebbe a discutere con altri soggetti. Alcuni magari già noti, come quelli citati, e altri nuovi.

 

Redazione MilanLive.i