José Ernesto Sosa
José Ernesto Sosa (©Getty Images)

MILAN NEWS – Dopo un’inizio tutt’altro che positivo, con il passare dei mesi José Sosa ha convinto tutti a credere in lui. Da trequartista puro ai tempi del Besiktas, l’argentino è stato trasformato da Vincenzo Montella in regista davanti la difesa. Venerdì sera infatti con molta probabilità sarà titolare contro la Juventus. Di questo e molto altro ha parlato El Principito ai microfoni di Premium Sport intervistato da Carlo Pellegatti.

Anzitutto sulla partita di Champions League di ieri tra Napoli e Real Madrid, visto il suo passato da calciatore azzurro: “Quando ho la possibilità di tifare per le squadre in cui ho giocato lo faccio e sono contento di vederle. Mi è piaciuta tantissimo la squadra, peccato per come sia andata finire la partita. Il Real riesce a fare gol in mille modi, non era facile…”. 

Sulla sfida di venerdì contro la Juventus, Sosa si è così espresso: “Lo Stadium non è un tabù solo per il Milan. Sappiamo che sarà una partita molto difficile, ma noi dobbiamo pensare solo a noi stessi. Bisogna continuare a giocare come sappiamo e stare sempre attenti. Da qui alla fine tutte le partite sono importanti per noi”. 

Sulla possibilità di vedere una partita molto argentina allo Stadium: “Speriamo, anche se non si sa ancora chi gioca. Ci sono tanti latini che stanno sfruttando il momento e aiutando tutti. Più pericoloso Dybala o Higuain? Difficile dirlo, ma sono orgoglioso che siano entrambi argentini e aiuteranno la nazionale”. 

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it