Davide Massa
L’arbitro Davide Massa (©getty images)

MILAN NEWS – Difficilissimo parlare della prova di Davide Massa, arbitro nativo di Imperia, fischietto decisamente poco adeguato alla difficoltà e alle tensioni portate dal match Juventus-Milan di ieri sera allo Stadium. Gli episodi determinanti ne sono la prova concreta.

La moviola del Corriere dello Sport sottolinea tutte le azioni determinanti ed i possibili errori dell’arbitro Massa: ad inizio gara manca un rigore netto alla Juventus, quando Dybala viene agganciato da Zapata, ma il direttore di gara sorvola e concede erroneamente il vantaggio ai bianconeri. Regolare poi il gol di Benatia, tenuto in gioco da Romagnoli, così come Carlos Bacca al momento dell’assist vincente di Deulofeu. Mezzo piede in off-side per il colombiano, decisione impossibile da valutare per l’assistente Crispo.

Massa poi grazia ben due volte Mario Pasalic, a rischio cartellino rosso, così come Leonardo Bonucci che dopo una scalciata con Ocampos viene ‘dimenticato’ per un giallo inevitabile. Ci può stare invece l’espulsione di José Sosa, visto che il suo secondo intervento da ammonizione su Asamoah è piuttosto duro. La frittata arriva nel finale: recupero prolungato ampiamente da Massa che vede (con l’aiuto probabile di Doveri) un mani in area di De Sciglio su cross di Lichtsteiner. Il tocco con il braccio c’è, ma la distanza tra i due calciatori è ravvicinatissima. Difficile giudicare, anche se i dubbi restano tanti per una decisione sbrigativa e poco oculata.

 

Redazione MilanLive.it