Adriano Galliani Silvio Berlusconi
Adriano Galliani e Silvio Berlusconi (©Getty Images)

MILAN NEWS – E’ uscito a testa alta dall’imbattibile ed inespugnabile Juventus Stadium, eppure la sconfitta non è così immeritata. Il Milan visto ieri nel big match contro i bianconeri è risultato una macchina ancora ibrida, con qualità da vendere ma spesso votato al difendere e poi contrattaccare negli spazi lasciati dall’avversario.

In sintesi il Milan è una squadra votata al contropiede, o almeno lo ha fatto intravedere ieri, visto che è andata a colpire la Juve proprio in uno degli spazi lasciati scoperti con la splendida rete di Carlos Bacca sull’altrettanto perfetto assist di Gerard DeulofeuTuttosport nella sua edizione odierna ‘richiama’ le scelte di Vincenzo Montella soprattutto in vista dell’analisi di Silvio Berlusconi, presidente che già nel recente passato non ha nascosto di non considerare così eccelse le scelte tattiche del suo tecnico.

Chissà cosa avrà pensato il patron rossonero al momento del cambio conservativo, con l’uscita dell’acciaccato Bacca e l’ingresso di Juraj Kucka, un centrocampista in più, piuttosto di vedere in campo un altro attaccante come Gianluca Lapadula ad esempio. Difficilmente Berlusconi avrà apprezzato la strategia difensivista dei rossoneri e la soluzione del contropiede come arma numero uno. Per trovare un posto verso l’Europa che conta il Milan dovrà essere anche più spensierato e coraggioso nelle scelte, visto che Montella storicamente è un tecnico che ama offendere e non difendere. C’è però da ricordare che la rosa del Milan, ad oggi, non è proprio tra le più competitive d’Europa…

 

Redazione MilanLive.it