Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi (©Getty Images)

MILAN NEWS – Ora il giorno decisivo per il destino del Milan sembra essere diventato lunedì prossimo, il 13 di marzo. Pare infatti che le parti, ovvero Fininvest e gli interlocutori cinesi di Sino-Europe Sports, si siano aggiornati al primo giorno della prossima settimana per degli importanti passi in avanti strutturali.

Come sostiene la Gazzetta dello Sport lunedì si procederà con ottimismo e col sorriso sulle labbra alla firma dei nuovi contratti preliminari, per i quali gli advisor delle due parti interessate si sono già accordati nelle ultime ore. Tutto però dipenderà dal versamento di altri 100 milioni di euro che Yonghong Li, presidente operativo di SES, ha già fatto intendere di avere pronti su un conto ad Hong Kong, e che dovrebbero passare nelle casse di Fininvest proprio lunedì in giornata. Dopo di che si deciderà riguardo alla proroga del closing Milan: i cinesi chiedono almeno un mese di tempo, con scadenza fissata al 14 aprile, ma c’è chi spera da Milano di affrettare i tempi e non è escluso che ci si accordi per il 7 del prossimo mese.

Con la firma del nuovo preliminare continuerà l’interregno formato da Adriano Galliani e Marco Fassone, i due amministratori delegati che si passeranno lo scettro definitivamente solo dopo il closing. Intanto l’appello del governatore della Banca Centrale cinese Zhou Xiaochuan, il quale ha condannato i troppi investimenti ‘alla cieca’ effettuati dalla Cina verso l’occidente, non spaventa i futuri proprietari del Milan, pronti stavolta davvero a chiudere l’operazione e finalmente a brindare.

 

Redazione MilanLive.it