Vincenzo Montella
Vincenzo Montella (©Getty Images)

MILAN NEWS – Allontanata l’amarezza per una sconfitta arrivata al 97′ minuto, e per di più a causa di un calcio di rigore fischiato contro che non convince anche dopo i tanti replay di moviola, Vincenzo Montella prova a guardare come al solito il bicchiere mezzo pieno, a sottolineare i meriti di un Milan che ha tenuto testa per tutto l’incontro alla Juventus, pur soffrendo non poco.

Come riporta la Gazzetta dello Sport, il tecnico ha subito pubblicamente chiesto perdono per certe reazioni smodate dei suoi al fischio finale dell’arbitro Massa: “Mi scuso per tutti, abbiamo un po’ esagerato, non sono cose belle da vedere”. Passando poi ad analizzare la gara dei rossoneri: “Questa partita ci rafforza anche se ora i punti pesano, l’ingresso in Europa si deciderà per un punto. Per uscire indenne da qui devi avere bravura e fortuna. Alla fine ho avuto la sensazione che potessimo vincere, nelle ripartenze eravamo pericolosi. Bacca è uscito perché non stava tanto bene. In quella situazione devi avere calciatori di transizione e Lapadula nei 30-40 metri ha più difficoltà di Ocampos e Deulofeu“.

L’Europa resta un traguardo avvicinabile, anche se il k.o. di ieri rischia di compromettere almeno momentaneamente il cammino dei rossoneri. Intanto per risolvere le tante polemiche arbitrali, Montella propone una soluzione: “Se dipendesse da me, a fine partita cercherei di avere un colloquio con gli arbitri e con l’altro allenatore, sarebbe carino capire come ha arbitrato senza la necessità di parlarne all’esterno“. Eppure le ristrettezze mentali in questo ambito sembrano avere ancora la meglio.

 

Redazione MilanLive.it