Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri (©Getty Images)

MILAN NEWSMassimiliano Allegri oggi in conferenza stampa alla vigilia del match di Champions League contro il Porto è tornato a parlare di Juventus-Milan. Il big match di Torino ha lasciato molti strascichi, considerando ciò che è avvenuto nel finale e nel post-partita. Il rigore concesso ai bianconeri ha scatenato la rabbia furibonda della squadra di Vincenzo Montella e dei milanisti.

Allegri ha provato a stemperare i toni, spiegando che in Italia bisognerebbe prendere una strada differente nel vivere determinati episodi. Queste le sue dichiarazioni riprese da Gazzetta.it poco fa: “Il calcio italiano deve prendere un indirizzo completamente diverso, al momento non è un buon esempio. Nella vita serve educazione e rispetto, ci sono regole. Anche per i bambini che vedono succedere certe cose, quella di venerdì è solo l’ultimo episodio di una lunga serie. Siamo ai limiti della follia”.

L’allenatore bianconero ci ha tenuto a difendere la propria squadra, evidenziando i risultati ottenuti in questa stagione a la superiorità rispetto al Milan sia in classifica che nel match giocato allo Juventus Stadium venerdì: “Non è un episodio che cambia quello che ha fatto questa squadra fino ad ora: 23 vittorie su 28 partite. Siamo inattaccabili. Noi non siamo mai caduti nella trappola della polemiche, sono energie perse, dobbiamo pensare solo a fare risultato. Venerdì è stata una bellissima partita, nella quale si sono delineati nettamente i valori in campo: i 20 punti di differenza ci sono tutti. E’ stata una delle pochissime occasioni in cui Juve-Milan non è stata equilibrata, noi 25 tiri e loro 3”.

Allegri ha messo in primo piano il dominio esercitato dai suoi ragazzi nella discussa sfida di Torino. A suo avviso, al di là degli episodi, la Juventus ha meritato di conquistare i 3 punti. In casa Milan l’amarezza per quanto avvenuto forse non è passata ancora, ma è necessario concentrarsi sulle prossime partite di campionato e dimenticare il passato.

 

Redazione MilanLive.it