Silvio Berlusconi Yonghong Li Han Li
Silvio Berlusconi, Han Li e Yonghong Li (Photo by XH Sports)

MILAN NEWS – Arrivano nuovi aggiornamenti riguardanti la situazione societaria rossonera. Luca Pagni su Repubblica.it indica i prossimi appuntamenti importanti per arrivare a chiudere la vicenda inerente la cessione del club ai cinesi.

Il noto giornalista rivela che mercoledì 15 marzo dovrebbero arrivare i 100 milioni di euro della terza caparra. Nello stesso giorno, contestualmente all’arrivo del denaro sui conti Fininvest, giungeranno anche le firme delle parti sul nuovo contratto rivisto dai legali e verrà fissata la nuova assemblea dei soci del Milan, che si terrà nella settimana compresa tra il 7 e il 14 aprile. Per adesso, appare più probabile la prima data, per non sovrapporsi con le vacanze di Pasqua.

Pagni spiega che comunque rimangono delle perplessità sull’operazione, dato che Yonghong Li sembra essere rimasto l’unico investitore a causa del fatto che da Pechino non sono arrivate le autorizzazioni per esportare il denaro dalla Cina all’Italia. Per tale ragione, l’affare è stato fatto a debito e ricorrendo pure a fondi offshore. Su Repubblica.it poi si legge testualmente: «come sostenere gli investimenti ingenti di cui necessità un club di calcio di primo piano che vuole tornare al più presto ai vertici europei, dovendo già sostenere il peso di una operazione a debito che vale 520 milioni pagati al vecchio proprietario e altri 220 di debiti con le banche? Sino-Europe Sports conferma di avere a disposizione una serie di sponsorizzazioni per le quali non occorrono autorizzazioni da parte del governo anche se destinate a sostenere società straniere. Somme che vengono descritte come considerevoli, così come lo è l’interesse per la commercializzazione del marchio Milan in Cina».

Fininvest è fortemente intenzionata a chiudere l’operazione con SES, così da poter incassare complessivamente 520 milioni dalla cessione del club rossonero. Denaro utile per battagliare contro Vivendi per il controllo di Mediaset e per altri affari. Nessun altro potenziale compratore metterebbe sul piatto una simile cifra per acquistare il Milan e dunque la holding della famiglia Berlusconi rimane convinta di poter arrivare al closing con Yonghong Li.

 

Redazione MilanLive.it