Manuel Locatelli
Manuel Locatelli (©Getty Images)

MILAN NEWS – Assente contro la Juventus per un attacco febbrile, Manuel Locatelli è pronto a riprendere in mano le chiavi del centrocampo del Milan. Contro il Genoa ha un’occasione unica per mettersi in mostra e dimostrare che quello attuale è un periodo di semplice appannamento.

Sì, perché il 2017 del centrocampista non è iniziato benissimo, dopo aver strabiliato tutti nella prima parte di campionato, a suon di prestazioni di alto livello e con due reti decisive, oltre che bellissime, contro Sassuolo e Juventus. Tutta la squadra ha affrontato un momento di calo e il classe ’98 è precipitato insieme agli altri. Ma poi il Milan è tornato a vincere e convincere; non Locatelli, che invece ha continuato a fare fatica, sia sul piano fisico che tecnico-tattico.

Tanto da convincere Vincenzo Montella a puntare nuovamente su José Ernesto Sosa nel ruolo di regista al posto dell’ex Primavera. Una scelta azzeccata viste le ottime prestazioni dell’argentino, in particolar modo contro Lazio, Sassuolo e Chievo. A proposito del Chievo: contro i clivensi il tecnico ha provato entrambi a centrocampo, quindi ha dato un’occasione allo stesso Locatelli. Il quale però non è riuscito a dare le risposte che Montella si aspettava (e infatti è stato sostituito nel corso del secondo tempo).

A causa della squalifica di Sosa, contro il Genoa si sarà, presumibilmente, il ritorno dal 1′ di Locatelli. I tifosi si aspettano qualcosa in più da lui, che ha dimostrato più volte di avere delle qualità fuori dal comune, ma che in quella posizione, piena di responsabilità, fa un po’ fatica a prendere in mano le redini della squadra. Visti i suoi ottimi tempi di inserimento e, soprattutto, la sua bravura nel tiro da fuori, si potrebbe prendere in considerazione l’idea di utilizzarlo in una posizione più avanzata, magari come mezzala. Non sappiamo se quest’esperimento è nella testa di Montella, ma è certo che non si verificherà a breve perché Sosa non è disponibile.

 

Redazione MilanLive.it