Giovanni Simeone
Giovanni Simeone (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Mancano ancora due mesi e mezzo all’arrivo della sessione estiva di mercato. Un lasso di tempo decisivo per capire le sorti del Milan, che potrà puntare obiettivi di un certo livello solo con l’arrivo della nuova proprietà cinese. Altrimenti i rossoneri saranno costretti all’ennesima campagna acquisti votata al risparmio.

Se nelle prossime settimane dovesse andare in porto il famoso closing, allora le cose potrebbero prendere una piega migliore. Ma per ora sono soltanto ipotesi: non ci resta altro che aspettare per capire che estate ci aspetta. Intanto però al club di via Aldo Rossi si continuano ad accostare molti calciatori. Al primo posto nei pensieri rossoneri c’è Giovanni Simeone del Genoa.

Calciomercato Milan, via Bacca per Simeone?

In questa sua prima annata nel campionato italiano, l’attaccante è andato a segno 11 volte fra Serie A e Coppa Italia. Numeri sicuramente positivi per l’argentino, figlio di Diego Pablo Simeone, allenatore dell’Atletico Madrid, che hanno attirato l’attenzione di molti club. Il Milan su tutti: si tratta di un’operazione che potrebbe andare in porto anche con l’attuale dirigenza visti i buoni rapporti fra le società. Sì, Enrico Preziosi chiede almeno 30 milioni per la cessione; soldi che Adriano Galliani potrebbe racimolare però con la cessione di Carlos Bacca (sempre più prossimo all’addio) e di altri esuberi.

Di questa possibilità se ne è parlato anche subito dopo la sessione invernale di mercato. A rilanciare l’indiscrezione è l’edizione odierna de Il Giornale. Simeone stasera sarà a San Siro per affrontare proprio quel Milan che potrebbe far parte del suo futuro a partire dall’estate. Un calciatore che sarebbe nei piani anche della futura proprietà cinese: Massimiliano Mirabelli lo ha inserito nella propria lista della spesa, insieme anche ad altri talenti del nostro campionato e non solo. Ma come qualsiasi voce di mercato del momento, anche questa va presa con molta leggerezza. Il Milan vive attualmente una situazione di completa incognita, per il presente e per il futuro.

 

Redazione MilanLive.it