Milan, modello Arsenal per il nuovo assetto societario

Casa Milan
Casa Milan (foto Instagram)

MILAN NEWS – La situazione riguardante il closing Milan è la seguente: Yonghong Li, rimasto unico investitore cinese realmente in corsa, ha ottenuto l’ok per un finanziamento dal fondo americano Elliott Management Corporation e il 13-14 aprile dovrebbe chiudere definitivamente la questione divenendo proprietario del club rossonero.

Ma Tuttosport oggi spiega più a fondo come sarà il prossimo assetto societario del Milan con un parallelismo ben specifico: i rossoneri si ispireranno al modello Arsenal, il noto club londinese che guarda caso è squadra del cuore di Paul Singer e suo figlio Gordon, ovvero i manager proprietari di Elliott che stanno per concedere ben 303 milioni di finanziamento a mister Li. L’Arsenal da anni dal 2007 è stato gestito infatti da una multi-proprietà, ovvero da diversi investitori separati tra loro che hanno deciso di mettere le proprie forze e risorse economiche per guidare il club del nord di Londra. Col tempo si sono ridotti a due: l’americano Stan Kroenke e l’uzbeko Alisher Usmanov.

Per il Milan più o meno potrebbe andare alla stessa maniera, un’ipotesi già sottolineata dagli interlocutori cinesi tempo addietro, quando l’idea iniziale era quella di un fondo con più soci che avrebbe dovuto acquisire il club. Ma poi è rimasto solo Yonghong Li. Elliott Management Corporation avrebbe già individuato una lista di possibili investitori propensi ad acquisire quote rossonere nel caso in cui il numero 1 della Rossoneri Sport Investment Lux non dovesse riuscire ad estinguere il debito entro i 18 mesi.

C’è anche una particolarità in più: tale soluzione societaria ha permesso alla storica famiglia Hill-Wood di restare a capo della presidenza dell’Arsenal fino al 2013. Così come accadrà per Silvio Berlusconi, che nonostante la cessione potrà ottenere la poltrona onoraria da presidente onorario. Per rispetto nei riguardi dello storico patron, Yonghong Li non nominerà un altro presidente. Per sé terrà la carica di vicepresidente esecutivo.

 

Redazione MilanLive.it