Milan, a rischio la tournée estiva. Ma l’Europa conta di più

Gianluca Lapadula José Sosa Juraj Kucka Andrea Bertolacci
L’esultanza dei rossoneri in Milan-Chievo (©Getty Images)

MILAN NEWS – Il nuovo incubo dei milanesi non è lo smog, l’inquinamento o il traffico. Bensì il sesto posto in classifica, l’ultimo che garantirebbe un posto nella prossima Europa League. La situazione è paradossale, perché se l’obiettivo è raggiungere le competizioni europee, dall’altro si presenterebbe lo scoglio del preliminare a luglio.

Come scrive la Gazzetta dello Sport sia Milan che Inter sono a rischio preliminare; il derby del 15 aprile potrà servire proprio per capire chi delle due squadre meneghine avrà più chance di arrivare alla sesta posizione finale in classifica e dunque partecipare alla fase iniziale della seconda competizione Uefa per club. Inoltre scendere in campo già intorno al 27 luglio significherebbe affrettare la preparazione estiva e soprattutto rinunciare alla tournée asiatica, visto che Milan e Inter hanno già dato l’ok alla partecipazione all’International Champions Cup.

Rinunciare a tale competizione in terra cinese per il Milan sarebbe un danno sia di immagine che economico, visti i circa 3 milioni di euro previsti solo per la presenza alle amichevoli. Il 24 luglio si gioca il derby a Nanchino, sede di Suning, ma una delle milanesi rischia di non esserci. I rossoneri faranno di tutto per cercare di far combaciare le cose, ma appare impossibile giocare in Asia e tre giorni dopo scendere in campo in Europa per le prime gare ufficiali. Una cosa è certa: la priorità per gli uomini di Vincenzo Montella resta l’ingresso tra le prime sei in classifica, anche a costo di rinunciare (con tanto di penale) all’ICC 2017.

 

Redazione MilanLive.it