Yonghong Li: “Milan grande responsabilità. Fassone uomo giusto”

Yonghong Li
Yonghong Li (foto acmilan.com)

MILAN NEWS – Il Milan è ufficialmente cinese. Ieri si è finalmente verificato il closing, dopo tanti mesi di trattative e vari colpi di scena. La nuova era è iniziata e stamattina è in programma la conferenza stampa di presentazione della nuova società. E’ la prima volta che avremo quindi occasione di sentir parlare Yonghong Li dal vivo, nuovo proprietario e presidente del club rossonero, oltre che ideatore di tutta l’operazione.

L’uomo d’affari cinese ha rilasciato le sue prime dichiarazioni durante la giornata di ieri, in cui ha ringraziato Silvio Berlusconi, Fininvest e, soprattutto, i tifosi per la pazienza avuta in tutto questo tempo. Ma è questa la sua prima apparizione davanti ai giornalisti in via “ufficiale”. Ovviamente c’è molta curiosità di sentire le sue parole, sia sull’affare appena concluso che sui progetti futuri del Milan. Ci si aspetta che il ‘Diavolo’ torni in alto con l’avvento della nuova proprietà.

Milan, Yonghong Li in conferenza stampa

Queste le prime parole di Yonghong Li: “Desidero ringraziare Berlusconi e Fininvest per la fiducia riposa in noi. Il Milan è un top club a livello mondiale, con 118 anni di gloriosa storia. Negli ultimi trent’anni ha ottenuto innumerevoli successi: otto scudetti, 5 coppe dei campioni e 7 supercoppe italiane. Tutte le stelle del club e i successi del Milan di questi anni fanno si che ogni tifoso si aspetti il ritorno al vertice d’Europa. Abbiamo una grande responsabilità alle nostre spalle, oltre alle aspettative dei tifosi di tutto il mondo che esclamano forza Milan“.

Il nuovo presidente ha così parlato della futura dirigenza: “Il consiglio e la dirigenza è formato da grandi professionisti, esperti di calcio e non solo. Vogliamo che i professionisti possano dedicarsi al proprio settore. Qualche mese fa abbiamo ottenuto condivisioni con Marco Fassone, a cui abbiamo chiesto di lavorare per il Milan del futuro. E’ il candidato migliore per essere il nostro CEO. Ci fidiamo di lui e del suo team, con lui il Milan può tornare competitivo nel calcio mondiale“. Ha concluso l’intervento con un “Forza Milan!

 

Redazione MilanLive.it