Adriano Galliani Silvio Berlusconi
Adriano Galliani e Silvio Berlusconi (©Getty Images)

MILAN NEWS – L’elaborazione del lutto non è mai semplice, soprattutto dopo 31 anni di matrimonio conditi da vittorie, trofei e campioni indimenticabili. Silvio Berlusconi e Adriano Galliani da qualche giorno non sono più i massimi dirigenti del Milan e di certo non avranno ancora ben compreso la loro nuova dimensione.

Lo storico passaggio di proprietà è arrivato incredibilmente a margine del derby Inter-Milan, una delle gare più attese della stagione, che farà anche da cornice per la presentazione di Yonghong Li e soci a San Siro come prima uscita ufficiale. Intanto Berlusconi vivrà la sua prima da ex-presidente ad Arcore, davanti la televisione. Non proprio una novità per il Cavaliere, che a parte il derby d’andata in cui la Sud gli riservò una grande coreografia, è ormai solito frequentare più il salotto di Villa San Martino che la tribuna d’onore del ‘Meazza’. Neanche una visita alla squadra a Milanello quest’anno, tra motivi di salute e closing imminente, dunque la separazione di Berlusconi appare già conclamata.

Più dura invece per Galliani, che per la prima volta dopo tanti anni, come scrive la Gazzetta dello Sport, vivrà le emozioni del derby davanti alla tv. Lo storico a.d. rossonero assisterà a Inter-Milan in un ristorante assieme ai familiari e all’ex direttore Rocco Maiorino. Sarà una sensazione strana non vedere da vicino le straripanti reazioni ed esultanze di Galliani, che nel giro di 31 anni ha saltato soltanto 4-5 partite a San Siro, alcune per colpa di Ronaldinho (prima per prelevarlo poi per cederlo) ma la sua figura da dirigente-tifoso mancherà a tutti, anche a chi lo stimava un po’ meno.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it