Alessio Romagnoli Geoffrey Kondogbia
L’esultanza di Alessio Romangoli (©Getty Images)

MILAN NEWS – Non è tipicamente un bomber, anzi, il gol non è il suo mestiere. Più che altro Alessio Romagnoli i gol deve evitarli, da ottimo difensore centrale con un futuro roseo davanti a se’ per qualità e carattere. Il centrale del Milan però nella gara più sentita ha fatto gli straordinari anche in attacco.

Il suo gol al minuto 83′ del derby di sabato contro l’Inter ha riacceso le speranze rossonere. Una splendida esecuzione quella del centrale di Anzio, secondo molti addirittura più bella e difficile di quella effettuata a tempo scaduto da Cristian Zapata che ha regalato il clamoroso 2-2 finale. Romagnoli, in area avversaria per gli assalti disperati, ha deviato con precisione chirurgica e ottimo tempismo il cross di Suso dalla destra, anticipando Miranda e beffando Handanovic sul primo palo in maniera a dir poco imparabile.

Romagnoli grazie a questa giocata offensiva, la prima vincente in stagione, si è aggiudicato il ‘premio Gazzetta’ della settimana, ovvero il riconoscimento virtuale della Gazzetta dello Sport che dopo ogni giornata di Serie A viene assegnato alla prodezza migliore. Il gol del difensore milanista ha battuto la grande parata del laziale Strakosha sul genoano Pandev nel finale e l’assist al bacio di Jorginho per Mertens nella vittoria del Napoli sull’Udinese.

Redazione MilanLive.it