Vincenzo Montella
Vincenzo Montella (©Getty Images)

MILAN NEWS – Giornata di vigilia in casa rossonera, dato che domani si torna in campo e il Milan riceverà l’Empoli a San Siro. Alle ore 15.00 la squadra di Vincenzo Montella dovrà vincere per restare in piena corsa Europa League.

Attualmente il ‘Diavolo’ occupa la sesta posizione in classifica, che fa accedere ila fastidioso preliminare di luglio-agosto. Pur di accedere alla competizione europea, mister e società non avrebbero problema ad affrontarlo, però si cerca di raggiungere il quarto o quinto posto per accedere direttamente alla fase a gironi. Sarà dunque fondamentale battere la squadra di Giovanni Martusciello e sperare che nel frattempo le concorrenti Lazio, Atalanta e Inter facciano dei passi falsi. Non è semplice, però intanto il Milan deve fare il proprio dovere conquistando i 3 punti.

Verso Milan-Empoli: Montella parla a MTV

Montella è intervenuto ai microfoni del canale tematico Milan TV e ha esordito parlando del grave lutto che ha colpito il mondo del ciclismo: “Ci teniamo a fare le condoglianze alla famiglia di Michele Scarponi che è scomparso questa mattina”. 

Domani partita fondamentale che arriva dopo il derby pareggiato all’ultimo respiro contro l’Inter. Montella predica calma e concentrazione: “L’Empoli ha grande organizzazione, arriva dalla bella vittoria contro la Fiorentina e quindi troveremo una squadra più convinta rispetto a 10 giorni fa. Sarà una gara delicata, dobbiamo dimenticare l’euforia del derby e restare concentrati per tutta le gara. Pensiamo solo al campo e alle prossime due partite che sono importanti e ci dobbiamo arrivare con serenità. Ho visto la squadra presente”. 

In merito agli infortunati, in particolare su Riccardo Montolivo e Andrea Bertolacci: “Credo che Montolivo rientrerà nei convocati per domani. Bertolacci invece è un po’ indietro anche se dovrebbe tornare in gruppo la prossima settimana”. 

Parole del mister anche per il compleanno di Ricardo Kakà e un pensiero a Zlatan Ibrahimovic per l’infortunio subito ieri in Europa League: “Poi voglio fare il mio in bocca al lupo a Ibra e a Buchel e gli auguri a Kakà che è stato l’ultimo milanista a vincere il Pallone d’Oro”.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it