Casa Milan
Casa Milan (©Getty Images)

MILAN NEWSMarco Fassone nel corso della sua prima conferenza stampa è stato chiaro. Il club intende sfruttare al massimo le opportunità commerciali presenti in Cina per aumentare il fatturato, considerando i milioni di simpatizzanti rossoneri. E c’è una strategia pronta per farlo.

Il nuovo amministratore delegato ha spiegato che verrà creata una nuova società in terra cinese con manager locali che si occuperanno di progetti di marketing, di sponsorizzazioni e di iniziative commerciali. Tale società dovrebbe prendere il nome di Milan China. Il brand milanista è molto forte in Cina, ma anche in altri Paesi asiatici. Dunque bisogna sfruttare tutto il potenziale presente. Ovviamente, sarà fondamentale rilanciare la squadra e ottenere risultati sportivi per poter attrarre sponsor e partner, oltre che per vendere prodotti del club.

Il Corriere della Sera oggi scrive che si sta lavorando alla creazione di Milan China e che essa dovrebbe essere pronta per giugno. Il quotidiano spiega che da qui devono arrivare i nuovi ricavi, in parte attraverso le sponsorizzazioni (nelle intenzioni il 15% del fatturato), ma soprattutto grazie a merchandising, licenze, scuole calcio. La rinascita del nuovo Milan passa anche attraverso questo tipo di operazione. Il bilancio va migliorato sensibilmente e nella documentazione che Fassone ha consegnato all’UEFA per il voluntary agreement è stato garantito che i conti miglioreranno anche attraverso l’aumento dei ricavi dai mercati asiatici, oltre che dal ritorno nelle competizioni europee.

 

Redazione MilanLive.it