Massimiliano Mirabelli
Massimiliano Mirabelli (Foto acmilan.com)

MILAN NEWS – Giornata di campionato molto importante per il Milan. Dopo la sconfitta dell’Inter ieri contro la Fiorentina, i rossoneri hanno la possibilità di allungare sui cugini e avvicinarsi sempre di più alla qualificazione in Europa League. Ma attenzione a sottovalutare l’Empoli, che la settimana scorsa è riuscita a battere proprio i viola.

Per la nuova proprietà sarebbe un ottimo passo avanti entrare subito in Europa, come sottolineato da Marco Fassone nella conferenza stampa di presentazione dello scorso 14 aprile. Intanto Massimiliano Mirabelli ha parlato ai microfoni di Premium Sport poco prima dell’inizio della partita e si è così espresso sui rinnovo di Gianluigi Donnarumma e Vincenzo Montella: “Sono importanti entrambi i rinnovi. Donnarumma è un portiere che vorremmo facesse la storia di questo Milan, con Montella ne stiamo parlando. Stiamo condividendo tutto quello che ci riguarda“.

Martedì il direttore sportivo è volato a Monaco insieme a Montella per seguire il match di Champions fra il club monegasco e il Borussia Dortmund: “Sappiamo di avere una squadra giovane, forte. Questo è un modo nostro di lavorare, di seguire le partite, non deve essere una novità. Man mano affronteremo questi argomenti. La cosa importante è affrontare queste sei finali e tornare in EuropaStiamo lavorando per mantenere gran parte della squadra. Qualora ce ne fosse bisogno, pensiamo di inserire elementi che, indipendentemente che siano giovani o meno giovani, siano forti e funzionali. Dobbiamo migliorare per poter competere nelle cose in cui si deve competere“.

Pierre-Emerick Aubameyang e Balde Keita sono nomi spesso accostati al Milan. Mirabelli risponde: “I nomi li state facendo voi, noi stiamo lavorando, sappiamo i nostri obiettivi e i nostri progetti. Abbiamo un modo di operare, cerchiamo di fare meno chiacchiere per portare più fatti nel più breve tempo possibile. E’ un lavoro lungo e difficile, ma vogliamo far si che questa squadra disputi ogni anno la Champions e per questo serve pazienza. Bacca? E’ uno degli attaccanti più importanti d’Europa, è importante e fortissimo, noi quelli forti li vogliamo tenere“.

 

Redazione MilanLive.it