Vincenzo Montella
Vincenzo Montella (©Getty Images)

Vincenzo Montella al termine di Milan-Empoli si è concesso ai microfoni dei giornalisti per commentare la partita di San Siro. Dopo il pazzo 2-2 del derby, il mister rossonero si attendeva una vittoria oggi che purtroppo non è arrivata.

Questa l’analisi del tecnico dopo la clamorosa sconfitta odierna per 1-2: “Abbiamo fatto gli ultimi 20 minuti come i primi, ma abbiamo creato tanto. La squadra ha fatto quello che doveva fare. Abbiamo creato tanto. Sono amareggiato e deluso dal risultato. Sono dettagli se non abbiamo vinto. Partita sottotono? Abbiamo fatto tanti tiri, abbiamo perso intensità. All’inizio del secondo tempo avevamo fatto bene. Peccato per il risultato. Arbitro? E’ stato bravo, è difficile giocare in Italia ma è comprensibile. E’ giusto recuperare il tempo, ma non viene fuori la stessa intensità. Purtroppo il calcio italiano è questo, non si può pensare di cambiare tutto”. 

Ancora una volta il Milan si conferma piccola contro le piccole. Questa l’analisi di Montella: “Stiamo facendo un campionato in linea con le aspettative. La corsa all’Europa si deciderà all’ultima giornata. Pensiamo alla prossima partita e ad avere intensità per vincere. Non pensiamo alla sconfitta di oggi. La squadra ha tirato 20 volte verso la porta. Dobbiamo migliorare in concretezza. Rigore di Suso? Mi aspettavo segnasse, a Doha tirò in questo modo anche se un po’ più alto”. 

Nelle ultime partite la squadra è apparsa troppo vulnerabile in fase difensiva. Oggi è stato subito un gol su calcio piazzato e un altro su difesa piazzata: “Premesso che si può migliorare in tutto. Se guardiamo i numeri, prima di questa partita eravamo la terza miglior difesa del campionato. Se dobbiamo migliorare in qualcosa, sarebbe meglio pensare alla concretezza davanti. Ci sta prendere un contropiede. Oggi la difesa ha fatto un’ottima partita. Cambio modulo con il 4-2-3-1? Forse si. L’Empoli aveva molta densità a centrocampo, negli ultimi venti minuti abbiamo fatto meglio. A tratti abbiamo sofferto in mezzo al campo”.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it